+39 0332.575101 | Roggiano, via Albostro 1 |
 roggiano@stmarta.org | ▶ Registro online

Inserisci i tuoi dati

Password persa? 

Ricorda Password:

NO

SI

Procedura Ripristino Password.

Inserisci l'email con la quale ti sei registrato e clicca Ripristina.
Riceverai un'email con un link che ti permetterà di scegliere una nuova password.

ARTICOLI ATTIVITàART. 17 - PROGRAMMAZIONE E DIVERTIMENTO CON LA ROBOTICA A SCUOLA

Art. 17 - programmazione e divertimento con la robotica a scuola

Educandato: programmazione e divertimento con la robotica a scuola

 

La scorsa settimana gli alunni della scuola secondaria di primo grado dell'Educandato di Roggiano hanno avuto la possibilità di partecipare ad un laboratorio di programmazione tenuto dalle esperte dell'équipe "Robottiamo", Barbara Schinaia e Monica Oriani, il cui nome figura tra le firme della collana di coding pubblicata da Repubblica.

 

Innovativa e di grande contenuto per lo sviluppo delle competenze digitali, l'esperienza è stata pianificata in collaborazione con il docente di tecnologia in modo da essere differenziata per le tre classi: gli alunni di prima e seconda si sono messi al lavoro con "Micro:bit", un microprocessore che, con il suo sistema di scrittura di semplici codici, ha permesso loro di creare giochi basati su sensori di temperatura e oscillazioni, mentre i ragazzi di terza hanno eseguito un vero e proprio esperimento di robotica, nel quale dalla lettura dei sensori venivano determinate le azioni di un robot realizzato con Lego Mindstorm.

 

Questo percorso didattico ha dato agli alunni l'opportunità di imparare i concetti che ispirano la costruzione dei robot (partendo dal principio che questo non debba essere necessariamente umanoide), di esplorare disegno e meccanica e di programmare loro stessi un linguaggio visuale semplice e intuitivo, e di riflettere in funzione orientativa sull'approccio alle discipline scientifico-tecnologiche, le cosiddette STEM, anche sfatando falsi miti sulle differenze di genere ed anzi sottolineando il ruolo delle donne in questo ambito.

 

Dopo questa immersione nella creatività digitale, gli alunni di terza potranno cimentarsi in un altro genere di sperimentazione: per due venerdì, infatti, seguiranno un laboratorio di fumetto volto ad accrescere, insieme alle abilità artistiche, le loro capacità di progettazione e collaborazione.