+39 0332.575101 | Roggiano, via Albostoro 1 |
 roggiano@stmarta.org | ▶ Registro online

Inserisci i tuoi dati

Password persa? 

Ricorda Password:

NO

SI

Procedura Ripristino Password.

Inserisci l'email con la quale ti sei registrato e clicca Ripristina.
Riceverai un'email con un link che ti permetterà di scegliere una nuova password.

UNA FINE SETTIMANA DI SUCCESSI PER L'EDUCANDATO DI ROGGIANO

Una fine settimana di successi per l'Educandato di Roggiano

Una fine settimana di successi per l'Educandato di Roggiano

Trofei e riconoscimenti sportivi, letterari e ambientali: è ricco il bottino conquistato dall'Educandato di Roggiano in questa ultima fine di settimana.

Grazie ai risultati personali di tanti saliti sul podio e alle ottime prestazioni di tutti nelle diverse discipline, lo scorso venerdì gli alunni della scuola media si sono aggiudicati il primo premio nella competizione che si è svolta a Como tra le scuole gestite dalle Suore di Santa Marta. Giunte alla 13a edizione le Miniolimpiadi hanno visto impegnati circa 500 ragazzi provenienti da Milano, Cantù e Chiavari, oltre che dall'Educandato di Roggiano, impegnati in gare di vortex, salto in lungo, corsa sui 100 e 1000 metri, staffetta, all'insegna dello spirito sportivo, del fair play, del sano piacere di stare insieme praticando attività motorie.

Sul fronte artistico e letterario, dopo la bella gratificazione arrivata la scorsa settimana da parte dei Lions di Luino a Nicole Trevisanello per "Un poster della Pace", domenica scorsa tre alunni di vari ordini dell'Educandato sono stati premiati nell'ambito del concorso letterario promosso dall'associazione "La Rondine". Con la loro "Lettera al futuro", Alice Piazzoli di 5a Liceo ha ricevuto una menzione speciale per merito, Lucrezia Naselli della 3^B della Secondaria di primo grado si è classificata al terzo posto della sua categoria, infine Amelia Pianezza di 5a Primaria ha vinto, con il suo disegno, il primo posto del premio artistico.

Non ultimo, sempre domenica 26 si è svolta la Festa della Famiglia della scuola Primaria, che, a partire dal tema dell'anno scolastico "Io ci tengo" - ha dedicato all’ambiente anche il momento di festa finale, con uno spettacolo sull'importanza della tutela del pianeta e con un gesto concreto: per il pranzo insieme le famiglie hanno portato da casa le posate e gli alunni hanno venduto piantine di coste e basilico, da loro stessi invasate in bicchieri biodegradabili, per acquistare piatti e bicchieri compostabili, anziché in plastica monouso. Anche per loro è in arrivo un riconoscimento: per il loro impegno sul "pilastro" del riciclo il prossimo 4 giugno riceveranno la certificazione "Green School", promossa da Agenda21 e CAST con l'Università dell'Insubria e Provincia di Varese, che attesta l'azione responsabile svolta dai ragazzi nella riduzione dei rifiuti e nell'educazione – propria, degli altri alunni della scuola e degli adulti - alla sostenibilità.